Seleziona una pagina

Crisis Manager: come affrontare emergenze nuove e inaspettate

L’attuale crisi mondiale causata dal Coronavirus è una situazione eccezionale, completamente nuova. Per questo, gli approcci e le misure sperimentate in passato potrebbero non bastare.

I CEO si trovano nella necessità di dover agire subito e rapidamente per gestire emergenze nuove e inaspettate. La tentazione di aspettare e vedere è elevatissima, ma potrebbe non essere la scelta giusta.

Gli scenari sono incerti e non siamo in grado, ad oggi, di prevedere l’impatto sui consumi e i comportamenti dei clienti, la reazione dei mercati dei capitali, quanto tempo ci vorrà per ritornare a una situazione “normale”, come sarà il modo “dopo”. In definitiva, non conosciamo quale sarà l’impatto finale di questa crisi sulle nostre economie nazionali e locali, sulle filiere produttive e sui diversi settori di business.

Tuttavia, possiamo prevedere, al momento, delle conseguenze certe sulle seguenti aree:

  • le persone, la loro sicurezza e salute, i nuovi modelli di lavoro e l’impatto sociale e logistico dell’epidemia sui territori
  • i ricavi e il rallentamento dei tempi di chiusura dei deal e l’incertezza delle vendite e del portafoglio dei clienti
  • la liquidità e la disponibilità di risorse e fundraising per gli investimenti, in uno scenario di recessione
  • l’efficienza e la continuità delle catene di fornitura e consegna
  • i costi operativi, l’innalzamento dei breakeven e la necessità di fare di più con meno, migliorando, ove possibile, la produttività delle risorse.

 

Tuttavia, possiamo prevedere, al momento, delle conseguenze certe sulle seguenti aree:

  • le persone, la loro sicurezza e salute, i nuovi modelli di lavoro e l’impatto sociale e logistico dell’epidemia sui territori
  • i ricavi e il rallentamento dei tempi di chiusura dei deal e l’incertezza delle vendite e del portafoglio dei clienti
  • la liquidità e la disponibilità di risorse e fundraising per gli investimenti, in uno scenario di recessione
  • l’efficienza e la continuità delle catene di fornitura e consegna
  • i costi operativi, l’innalzamento dei breakeven e la necessità di fare di più con meno, migliorando, ove possibile, la produttività delle risorse.

 

In questa situazione di emergenza occorrono velocità e focalizzazione, unite alla capacità di ridefinire le normali gerarchie e responsabilità aziendali. Si dovranno assegnare compiti e ruoli mai sperimentati prima e riconfigurare i processi decisionali su agende con obiettivi comuni non ordinari.

Occorre, quindi, una ‘crisis room’ che produca fondamentalmente 3 risultati:

  • mobilitazione del leadership team su obiettivi comuni e call to action continuativa sia per il periodo della crisi sia per il periodo successivo ad essa
  • sviluppo di scenari per anticipare le diverse conseguenze sulle aree impattate e preparare dei piani di reazione in anticipo
  • comunicazione corretta e rassicurante verso tutti gli stakeholders (dentro e fuori l’azienda).

Chi sono i manager più esperti in grado di affrontare questo tipo di problematiche?

Quelli che hanno un’esperienza comprovata e di successo nella gestione delle crisi aziendali.

EIM ha una vasta esperienza nella gestione di situazioni eccezionali, da un lato, e di approccio e gestione progettuale, dall’altro.

Gli esperti di Crisis Management di EIM conoscono perfettamente gli strumenti da utilizzare nei momenti di crisi e pertanto sono a disposizione dei nostri clienti per portare in azienda ed usare, in modo proficuo, le proprie competenze per ottenere risultati in tempi brevi.

Ma nel contesto che stiamo attraversando sono anche in grado di:

  • attingere a best practices
  • anticipare i provvedimenti delle autorità
  • garantire la continuità
  • proteggere la salute dei dipendenti non in modo generico-reattivo ma in modo proattivo
  • attrezzarsi per il dopo per far ripartire l’azienda quando tutto questo sarà finito
  • “patrimonializzare” l’esperienza e renderla un qualcosa di permanente e duraturo nell’armamentario dell’azienda per far fronte a future nuove situazioni inaspettate.

 

EIM, grazie al suo straordinario bagaglio di esperienze maturato in centinaia di progetti, si propone oggi più che mai come un partner d’elezione per sostenere i propri clienti.

I professionisti EIM sono in grado di identificare risultati tangibili da portare a compimento già nel giro di poche settimane.

Vuoi raccontarci come stai gestendo questa situazione di crisis management?
Possiamo analizzare quello che possiamo fare insieme, grazie a tutto il team EIM.

Trasforma questa crisi in un’opportunità: parliamone insieme.

Oltre 30 anni di esperienza a supporto delle aziende che attraversano un periodo di cambiamento.
In Italia e nel mondo.